Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

Nessuno al mondo

INCIPIT

Mi torna in mente l’ultima estate prima che mi mandassero via. Era il 1979 e il sole era dappertutto. Tripoli giaceva immobile e abbagliante nella canicola. Ogni persona, animale o formica vagava alla disperata ricerca d’ombra, quelle occasionali chiazze grigie di misericordia scavate nell’onnipresente biancore. Ma la vera misericordia arrivava solo di notte, una brezza che il vacuo deserto rendeva gelida, che il mare mormorante inumidiva, un’ospite restia e silente che sfilava per le strade vuote, incerta su quanto le fosse concesso vagare nel regno della stella assoluta. Ed ecco che sorgeva, la stella, fedele nei tempi, a scacciare la brezza benedetta. Era quasi mattina.

Hisham Matar

post qui

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: