gotan concerto

Philippe Cohen Solal, Cristoph H. Müller e Eduardo Makaroff: ovvero Gotan Project, “Il pensiero triste che si balla”, come è stato definito. La rivisitazione del tango. La riscossa del tango. A loro tre, nelle esecuzioni si univano la cantante Cristina Vilallonga, il  pianista Gustavo Beytelmann, e Nini Flores al bandoneón. È stato uno dei gruppi più innovatori della musica degli anni 2000; lo stile è il tango rivisitato con basi ritmiche che vengono dalla musica elettronica e house, un mix di strumenti tradizionali, come il violino, il pianoforte e il bandoneon tipico argentino, e strumenti nuovi come i campionatori e vari altri strumenti elettronici. Il progetto appartiene, purtroppo, al passato ormai, poiché il gruppo si è sciolto. Sono felice di averli visti varie volte in concerto e non mi stanco mai di ascoltarli! Vi propongo due brani.

Una magia unica ascoltarli dal vivo…

 

“Una musica brutal”, Album “La revancha del tango” 2001, Gotan Project

Descubrimos vos y yo
Io e te scoprimmo
en el triste carnaval
in un triste carnevale
una musica brutal
una musica brutale
melodias de dolor
melodie di dolore
Despertamos vos y yo
ci svegliammo, io e te
y en el lento divagar
e in un lento vagare
una musica brutal
una musica brutale
encendio nuestra pasion
infiammò la nostra passione
Dame tu calor,
dammi il tuo calore
bebete mi amor
bevi il mio amore
gotan
“Epoca” Album “La revancha del tango”, 2001, Gotan Project
Il testo di questo brano si riferisce ai desaparecidos durante la dittatura argentina, durata dal 1976 al 1982, la cosiddetta “guerra sporca”.
la revancha del tango
Si desapareció
Se è scomparso
en mi aparecerá
in me apparirà
creyeron que murió
Essi credevano che fosse morto
pero renacerá
ma rinascerà
Llovió, paró, llovió
Piovve, smise, piovve
y un chico adivinó
e un ragazzo indovinò
oímos una voz, y desde un tango
Abbiamo sentito una voce, e da un tango
rumor de pañuelo blanco
rumor di fazzoletto bianco
No eran buenas esas épocas
quei tempi non erano buoni
malos eran esos aires
erano cattivi questi venti
fue hace veinticinco años
E ‘stato venticinque anni fa
y vos existías,
e tu esistevi,
No eran buenas esas épocas
quei tempi non erano buoni
malos eran esos aires
erano cattivi questi venti
fue hace veinticinco años
E ‘stato venticinque anni fa
y vos existías, sin existir todavía
e tu esistevi senza esistere davvero
Si desapareció
Se è scomparso
en mi aparecerá
in me apparirà
creyeron que murió y aquí se nace,
Essi credevano che fosse morto ed è qui che si nasce,
aquí la vida renace
Qui la vita rinasce
No eran buenas esas épocas
quei tempi non erano buoni
malos eran esos aires
erano cattivi questi venti
fue hace veintinco años
E’ stato venticinque anni fa
Annunci